Two Finger Scrolling su Ubuntu Intrepid

Mi ha incuriosito scoprire che la funzione Two Finger Scrolling dei portatili Apple è attivabile anche su Linux, così mi sono informato. Normalmente è sufficiente una piccola modifica a xorg.conf, nella sezione relativa al touchpad, ma in Ubuntu Intrepid questa è assente, perché tutto viene gestito da HAL. La modifica, quindi, si sposta ai file di configurazione di quest’ultimo, ben nascosti in /etc/hal/fdi/policy/.
Questa guida si riferisce ai touchpad Synaptics, che sono i più diffusi. Bisogna modifcare il file /etc/hal/fdi/policy/shmconfig.fdi ed inserire quanto segue (creare il file se non esiste):

<?xml version="1.0" encoding="ISO-8859-1"?>
<deviceinfo version="0.2">
 <device>
  <match key="input.x11_driver" string="synaptics">
   <merge key="input.x11_options.SHMConfig" type="string">True</merge>
   <merge key="input.x11_options.VertTwoFingerScroll" type="string">true</merge>
   <merge key="input.x11_options.HorizTwoFingerScroll" type="string">true</merge>
  </match>
 </device>
</deviceinfo>

La parte che attiva il Two Finger Scrolling è

   <merge key="input.x11_options.VertTwoFingerScroll" type="string">true</merge>
   <merge key="input.x11_options.HorizTwoFingerScroll" type="string">true</merge>

Ecco il risultato:

iPod Nano 8Gb: affare! Ma anche no.

Giovedì 4 settembre ho comprato su youbuy.it un iPod Nano 3G da 8 Gb a 146 euro, a fronte di un prezzo di listino di 189 euro. In più, grazie agli “YouPointZ” ho ottenuto in regalo una chiavetta da 4Gb, e non ho pagato la spedizione perché l’importo era superiore a 140 euro, o qualcosa del genere.

Il mio iPod Nano 3G da 8 Gb
Il mio iPod Nano 3G da 8 Gb appena uscito dalla scatola

Fino a martedì 9 è stato un affare, poi l’amico Steve ha presentato la quarta generazione dell’iPod Nano, che introduce alcune (poche) migliorie, ma riduce notevolmente i prezzi: 139 euro per la versione 8 Gb e 189 per quella da 16, che avrei preso io. Le altre novità sono il ritorno alla forma allungata (io sinceramente preferisco quella del 3G, tozza e bassa), la rotazione di 90 gradi del display (anche in questo caso 320×240 illuminato a LED, davvero di ottima qualità), accelerometro per rilevare la posizione dell’iPod e per fare qualche altra pacchianata, comandi di volume e tracce riportati sugli auricolari. Ah, e il peso è passato da 50 a 32 grammi (!).

Stando alla mera estetica, sono soddisfatto del mio acquisto, mi piace molto più del nuovo, ma l’avrei sacrificata sull’altare dei 16 Gb, anche se a dir la verità, selezionando un minimo la musica da trasferire sull’iPod, non riempio nemmeno i miei 8. Tutto il contrario di quello che facevo sul vecchio Zen Touch da 20 Gb, pieno di musica mai ascoltata.

Continua a leggere

Mac4Lin su Ubuntu

Già che avevo una Hardy installata sul disco fisso esterno, ho deciso di installare il famoso Mac4Lin, che altro non è che una collezione di temi per Metacity, splashscreen, sfondi, cursori, icone, ecc per ricreare l’aspetto di Mac OS X. Io non amo le scopiazzature di OSX e Vista, preferisco un aspetto più personale, ma devo dire che questo progetto è davvero fatto bene, ecco come appare il mio desktop.
Mac4Lin in opera
Clicca per ingrandire