Categorie
Computer Linux

Avidemux: creare XviD + AC3 per PS3

Una delle funzioni che apprezzo di più della PlayStation 3 è la possibilità di riprodurre video, specialmente in streaming dal mio NSLU2. Mi sono quindi trovato nella necessità di dover codificare dei video per essere sicuro che funzionassero con la PS3 e con la maggior parte dei riproduttori da salotto.

Playstation 3: Xvid + AC3 con Avidemux

La scelta è ricaduta sull’accoppiata XviD – AC3. Se non mi fosse interessata la compatibilità con gli altri lettori da tavolo avrei puntato su H264 – AAC, il non plus ultra dei codec di larga diffusione (niente Ogg Theora purtroppo), ma dato che sono solito masterizzare tutto su DVD come copia di sicurezza in caso di rottura del disco fisso, voglio poter vedere i video anche tramite il DVD Recorder.

Nello specifico, mi sto registrando tutte le puntate di Zelig con MySky (ottimo servizio offerto da Sky), per poi passarle su DVD con l’ottimo Samsung VR355, quindi codificarle con il computer, dopo aver eliminato le pubblicità e gli intermezzi tra i comici. Purtroppo il passaggio tramite DVD comporta una ricompressione in MPEG2, ma MySky (per ovvi motivi) non offre la possibiltà di copiare su chiavetta/disco fisso USB le registrazioni, malgrado sia dotato di due USB 2.0 (e di una ethernet, per la cronaca).

Una volta effettuata la copia da DVD a file .mpg (con VLC: File/Assistente…), si apre il file con Avidemux. È disponibile sia in QT che in GTK, ma in QT mancano alcune opzioni, quindi meglio la versione GTK. Nei repo di Ubuntu Hardy non è ancora presente la versione 2.4.3, che si può scaricare da GetDeb.

OBIETTIVO

Contenitore: AVI

Codec video:
XviD

Codec audio:
AC3 (128 kbps)

Dimensione finale del file: 700 Mb

Note: mantenere compatibilità con PS3 e lettori da tavolo

AUDIO

Per la sezione audio è sufficiente selezionare “AC3 (lavc)”, che di default usa 128 kbps di bitrate, perfetto per la maggior parte degli usi. Se si parte da una registrazione su DVD come nel mio caso, si può anche lasciare l’impostazione su “Copia”, ma il bitrate è altino, 256 kbps nel mio Samsung.

VIDEO

Il video è più ostico, perché è spesso sempre necessario effettuare alcune modifiche tramite il menu “Filtri”. Comunque, per cominciare, settiamo “MPEG-4 ASP (Xvid4)” come codec, clicchiamo “Configura”, spostiamoci in “Movimento e varie” e assicuriamoci che “Qpel” e “GMC” siano disattivate, altrimenti la PS3 non legge il video. Queste opzioni aumentano la qualità a parità di bitrate, ma non sono supportate da tutti i lettori (il mio Samsung le digerisce benissimo, ma uso i file soprattutto con la PS3). Confermiamo il tutto e clicchiamo su “Calcolatrice” nella barra in alto, selezioniamo “1 CD x 80 min” come supporto e clicchiamo su “Applica”.

RITAGLIO

In molti casi è necessario eseguire un ritaglio dell’immagine, si pensi ad esempio ad un film in 16:9 trasmesso in 4:3 (quandi si decideranno a passare al 16:9? Solo Sky Cinema è in 16:9, uff…). Per fare ciò si apre il menn “Filtri” e si aggiunge il filtro “Crop” facendoci doppio click sopra. Con il cursore si può scegliere un fotogramma significativo da usare come anteprima (consiglio scene all’aperto o comunque luminose). Nelle apposite caselle si seleziona poi il numero di pixel da tagliare. È buona norma fare in modo che le somme alto+basso e destra+sinistra siano multipli di 16, altrimenti si rischia di avere problemi in fase di codifica, specialmente se non si ridimensiona in seguito il video.

RIDIMENSIONAMENTO

Si deve, nella maggior parte dei casi, ridimensionare la dimensione dei fotogrammi. Questo per non essere costretti ad aumentare la dimensione finale del file: più pixel ci sono, più dati sono necessari per salvarli ad una buona qualità. Un requisito importante nella scelta delle dimensioni, oltre al rispetto delle proporzioni originale, è avere le dimensioni multiple di 16. Dobbiamo deciderle in modo da mantenere il bit per pixel intorno a 0.20 (più è alto più elevata sarà la qualità, a discapito o della risoluzione del video, che calerà, oppure delle dimensioni del video, che saliranno). Ci si può spingere fino a 0.15, non è il caso di scendere sotto. Per conoscere il valore eseguite il ridimensionamento e cliccate su “Calcolatrice”, che fornisce il valore aggiornato.

DEINTERLACCIAMENTO

Molti video, soprattutto quelli creati con videocamere DV e registratori DVD, sono interlacciati. È necessario deinterlacciarli per migliorare la qualità del video, a questo scopo usiamo la sezione “Interlacciamento”  del menu “Filtri”, e selezioniamo il filtro “Deinterlacciatore libavcodec”, impostando la modalità “Miscela lineare”, che produce un ottimo risultato richiedendo poca potenza di calcolo.

Artefatti dellinterlacciamentoArtefatti dellinterlacciamento visti su un PC (schermo a scansione progressiva)

SALVATAGGIO

Ora non resta che salvare il video: File/Salva/Salva video…

Questo è un buon momento per prendersi un (centinaio di) caffè/studiare/rimettersi a lavorare, la codifica richiede parecchio tempo, soprattutto perché è in 2 passate (la prima analizza il video e sceglie il bitrate opportuno, la seconda comprime il video).

PROBLEMI DI RIPRODUZIONE CON LA PLAYSTATION 3

A volte capita che la PS3 non legga un video creato con questi accorgimenti. Spesso è sufficiente aprire il file creato con Avidemux, cliccare su Strumenti/Ricostruisci fotogrammi (I & B) e risalvare il video (con “Copia” sia per il video che per l’audio): magicamente funzionerà tutto.

Una risposta su “Avidemux: creare XviD + AC3 per PS3”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.