Categorie
Computer Linux

L’importanza del backup

Da un po’ di tempo sono diventato abbastanza paranoico sui backup: voglio che siano frequenti e ridondanti. Così ho impostato sia fisso che portatile per eseguire un backup giornaliero delle home sul mio NSLU tramite rsync. L’NSLU, a sua volta, esegue la mattina seguente una copia dei backup su un altro disco fisso: in totale ho 2 backup per ogni postazione: per fortuna.

backup

Questa politica semi-paranoica mi ha appena salvato il sederino: stavo ristrutturando il fisso, riorganizzando le partizioni nei dischi fissi ed era in corso lo spostamento della partizione /home, tramite Gparted sul CD live di Ubuntu Jaunty: freeze completo del PC a metà operazione. Imprecazioni. Altre imprecazioni, più pesanti. Niente da fare, i dati erano ben disintegrati, per fortuna che ho potuto copiare dall’NSLU tutti i dati fino a ieri alle 15.00, l’unica cosa mancante era un file .svg che avevo creato nel pomeriggio con Inkscape (gran programma, per altro), un invito per una festa che sto organizzando insieme alla compagnia. Per fortuna che avevo avuto l’accortezza di metterlo su Dropbox, altro gran servizio.

Per i curiosi, ecco come risulta quel file una volta renderizzato:midsummerparty

Per la cronaca, elleDj sono io 😀

6 risposte su “L’importanza del backup”

Usi crond per il backup frequente? Per caso consigli una guida per usare rsync?
Su dropbox uppi solo files di piccole dimensioni giusto? Usi sempre rsync per dropbox?

Uso cron per un backup giornaliero nel pomeriggio (momento in cui al 90% il PC è acceso), e non ho seguito una specifica guida per rsync ma varie trovate in rete.
Uso Dropbox per i file di cui potrei avere bisogno anche da altri PC, tipo a scuola, e non uso rsync per questo servizio, creo semplicemente dei link simbolici ai file che mi interessano dentro nella cartella di Dropbox.

Ciao, anch’io sto testando Dropbox, tieni presente che sono un utente base di Ubuntu e uso ancora 8.04. Ecco la domanda: su Dropbox hai lasciato il suo percorso ? Oppure hai personalizzato? Inoltre nelle sue cartelle lasci tutto lì dentro e poi sincronizzi, vero? Perchè alla volta successiva se dalla tua cartella togli dei file Dropbox gli toglierà. Volevo avere conferma se ho inteso bene come funziona Dropbox. In ogni caso grazie del post è stata una lettura interessante.

Per Dropbox ho una cartella chiamata “Dropbox” nella mia home, e lì dentro ci metto dei link ai file che mi interessano, così posso mantenere la mia normale organizzazione delle cartelle e allo stesso tempo sincronizzarlo su internet.
I file rimossi, è vero, vengono cancellati anche da Dropbox, ma dal sito è possibile annullare la cancellazione per 30 giorni.

grazie della tua gentile risposta, quindi se ho inteso bene nella cartella di Dropbox tu metti un collegamento ad un file o una cartella della tua home e Dropbox sincronizza gli oggetti realmente? Se è così è molto comodo.
Grazie nuovamente.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.